Metaverso Facebook cos'è e come funziona

Metaverso Facebook: cos’è e come funziona

Il Metaverso, termine nato nel mondo cyberpunk nel 1992, è salito ora alla ribalta soprattutto perché utilizzato da Facebook.

Ma cosa è e come funziona il metaverso Facebook

Si tratta di un concetto difficile da definire esattamente, che prefigura un insieme di mondi virtuali e reali interconnessi, popolati da avatar. Stiamo parlando dell’evoluzione di Internet, un passo avanti rispetto alla realtà virtuale.

Il Metaverso è un universo digitale frutto di molteplici elementi tecnologici tra cui video, realtà virtuale e realtà aumentata in cui gli utenti accedono tramite visori 3D e vivono delle esperienze virtuali: possono creare degli avatar realistici, incontrare altri utenti, creare oggetti o proprietà virtuali, andare a concerti, conferenze, viaggiare e tanto altro.

È una struttura composta da lunghezza, larghezza, profondità e tempo: il cyberspazio, sostanzialmente un universo creato e alimentato dalle reti globali di comunicazione.

Come abbiamo già detto, il Metaverso non è nuovo, ma è salito alla ribalta con l’annuncio di Facebook, che ha deciso di denominare “Meta” la holding del Gruppo (che controlla le piattaforme Facebook, Whatsapp, Instagram e gli Oculos) e di avviare un progetto con questo nome, di cui però si sa ancora poco. 

Pochi giorni dopo, Microsoft ha annunciato che dal 2022 integrerà il Metaverso nella piattaforma Teams attraverso una funzionalità chiamata Mash: gli utenti potranno creare un avatar con cui partecipare alle riunioni di lavoro. È stato infatti mostrato il video di un meeting su Teams tra due manager Accenture: uno in carne e ossa, l’altro nella sua versione avatar.

A questi annunci delle big tech ne sono seguiti diversi altri. 

Facebook sarà un metaverso privato?

Non ci sono ancora dettagli sul Metaverso Facebook, ma Mark Zuckerberg ha parlato di un progetto chiamato Metaverso nel corso della convention Facebook Connect 2021, presentando Horizon Home che sembra essere il primo passo: parliamo di una nuova piattaforma per fare smart working in VR entrando in delle stanze virtuali dove troveremo i nostri colleghi, la nostra scrivania, lavagne virtuali e molto altro. Più precisamente:

“Il metaverso sarà un luogo in cui potremo lavorare, giocare e connetterci con gli altri in esperienze online coinvolgenti. Per farlo possiamo usare le tecnologie VR (realtà virtuale) che ci permettono di immergerci negli spazi 3D che vanno oltre il mondo fisico, facendoci sentire come se stessimo vivendo per davvero quell’esperienza con altre persone anche a distanza”.

Già nel 2014 quando Facebook comprò Oculus, startup di realtà virtuale produttrice del visore Oculus Rift, il CEO di Facebook spiegò che l’intenzione era di fare di Oculus una piattaforma per molte altre esperienze oltre al gioco: non solo la possibilità di guardare internet, ma viverlo. È chiaro, infatti, che l’azienda svilupperà il progetto partendo da questo visore VR.

Secondo Zuckerberg ci vorranno almeno 5 anni prima che il metaverso sia usato da milioni (o miliardi) di persone, ma è già possibile entrarci per dare una sbirciatina a ciò che ci aspetta.

Per sapere Come entrare nel Metaverso Facebook e delle altre piattaforme leggi il nostro approfondimento. 

Mentre aspettiamo altre informazioni, vediamo quali sono le possibili applicazioni del Metaverso. 

Le possibili applicazioni del Metaverso

Non solo Facebook, ma esistono tantissimi ambiti di attività, in parte già presenti nei mondi virtuali, che possono andare a braccetto con il Metaverso. 

Metaverso & gaming

Uno dei primi e più evidenti campi di applicazione della virtualità è il mondo gaming. L’aspetto più interessante sarà il sorgere di gameplay originali all’interno del Metaverso, sfruttando le risorse interne al mondo in cui si svolgono, o la creazione di spettacoli virtual native in grado di raccogliere un pubblico numeroso. 

Metaverso & moda

Gli avatar sono i nostri rappresentanti e dunque esprimono non solo la nostra volontà, ma anche i desideri. Il corpo dell’avatar è collegato dunque alla bellezza, estetica, alla moda e a tutto il mondo della cura di sé e del benessere.

Metaverso & formazione

Comunità di pratiche, laboratori, simulatori: il Metaverso è il luogo ideale dove vivere esperienze dal forte impatto emotivo, ma anche educativo perché il virtuale permette di avere esperienze memorabili, a volte, più del reale.

Metaverso & creatività

Il Metaverso è opera dei creativi: Arte, Teatro, Architettura e Design si fondono con questa evoluzione. La fortuna dei mondi virtuali è, infatti, l’adesione dei creativi alla piattaforma che contribuiscono alla costruzione di cose, ambienti, oggetti che rendono vivibile il Metaverso.

Una caratteristica dei mondi sociali virtuali è, dunque, il velocissimo metabolismo culturale che hanno le società dei mondi virtuali. 

Share:

This post has no Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.