Metodologia Waterfall o Agile?

Quale scegliere per il tuo progetto e perchè?

I due metodi più famosi e utilizzati di project management sono il metodo Waterfall e quello Agile. Il primo corrisponde al tipo di gestione tradizionale e sequenziale in contrapposizione del metodo Agile, ovvero un tipo di gestione innovativo.

Il metodo Waterfall, in stile cascata, si basa su macro step, non si passa al successivo senza aver terminato quello precedente, è un sistema con un approccio lineare e sequenziale, un pò rigido se vogliamo.

Il metodo Agile utilizza cicli di sviluppo brevi, denominati “sprint”, e si concentra sul miglioramento continuo nello sviluppo di un prodotto o servizio.

La metodologia Agile si pone come obiettivo l’eliminazione del termine “progetto” a favore di una visione maggiormente orientata sul prodotto.

Lo scopo principale è infatti quello di vedere la propria idea come un prodotto da migliorare costantemente e da spingere al massimo.

A differenza la metodologia waterfall ha un ottica finalizzata al progetto fine a se stesso.

Perché usare una metodologia Agile?

Nella metodologia Agile l’applicazione è in costante cambiamento, le integrazioni sono continue e questo permette di fare dei cambiamenti in corsa al prodotto.

Abbiamo sviluppato una funzionalità che non ha dato i risultati sperati?

Bene, nella fase successiva (il prossimo sprint) abbiamo la possibilità di modificarla e di renderla più appetibile per l’utente.

Quando si sviluppa un software non è semplice prevedere quale sarà la reazione dell’utente finale al suo utilizzo.

La trasformazione di un’idea in un prodotto di successo è un processo lungo e complesso che ha bisogno di adattarsi nel migliore dei modi alle esigenze del mercato.

La metodologia Agile in questi casi ci viene incontro.

Quando invece usare una metodologia waterfall? 

La metodologia waterfall si adatta particolarmente ai casi in cui l’applicativo che si vuole sviluppare può non essere visto come un prodotto.

Come per esempio quando si vuole sviluppare un gestionale per facilitare la gestione del magazzino nella propria azienda.

Nel caso indicato sopra, il progetto è qualcosa che non ha bisogno di uno sviluppo costante e una volta sviluppato può dare ausilio alla tua azienda così com’è.

L’unica necessità è quella di aggiornare il software periodicamente per non rischiare di andare incontro a malfunzionamenti.

Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascun metodo?

I vantaggi della metodologia Agile:

Sicuramente una maggiore flessibilità e trasparenza. Una comunicazione costante determina anche la riduzione delle tempistiche necessarie per le modifiche. Un maggiore controllo e un aggiornamento costante su difetti e problemi.

Gli svantaggi:

Questa metodologia richiede un impiego maggiore di forze e budget, per questo noi tendiamo ad applicarla a progetti più ampi. Se un cliente non ha chiari gli obiettivi si rischia con questa metodologia di “buttare” tempo e di conseguenza denaro. Se il progetto non è ben definito si rischia di iniziare un progetto e passare molto tempo a definirlo.

I vantaggi della metodologia Waterfall:

Sicuramente i requisiti sono definiti, concordati e formalizzati, i possibili difetti o rischi sono già valutati nelle fasi iniziali del progetto grazie ad una documentazione dettagliata. I budget e le specifiche del progetto sono ben definiti e questo non lascia incertezza nel cliente. 

Gli svantaggi:

Le attività di analisi e pianificazione possono richiedere molto più tempo e ritardare così l’avvio vero e proprio del progetto. I contratti stabiliscono delle specifiche del progetto e questo può essere modificato solo mediante nuovi documenti;

Durante l’elaborazione del progetto, possono insorgere nuove esigenze o nuovi strumenti per i quali potrebbe essere necessaria più flessibilità.

In una situazione reale è molto difficile definire in anticipo tutti i requisiti del progetto o delle task che si vogliono andare a sviluppare, questo comporta non solo un rallentamento dello sviluppo, ma anche la necessità di un budget maggiore o in alternativa la mancata soddisfazione del cliente.

Noi di Mine Consulting non disdegnano nessuna delle metodologie sopra indicate e non facciamo parte di nessuna fazione o tifoseria.

Crediamo semplicemente che per ogni applicativo esiste una metodologia più o meno adatta.

Quindi che voi vogliate perseguire il sogno di sviluppare il vostro progetto di successo o che abbiate semplicemente bisogno di un software per facilitare il lavoro nella vostra azienda noi siamo qui per indicarvi la soluzione più adeguata.

Parlane con noi, descrivici la tua attività ed esigenza, troveremo insieme il miglior metodo da utilizzare per il tuo progetto, un’adeguata analisi è sempre fondamentale, non basta trovare il giusto team dietro ci devono essere le basi per una collaborazione duratura, ma sopratutto sorretta dalla reciproca fiducia. 

Determinare la migliore metodologia fa parte di questo processo!

Share:

This post has no Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *