Ragazzo naviga con un pc portatile

Come scegliere un’azienda nel 2022?

La nostra azienda è molto giovane ed è per questo che purtroppo il nostro portfolio non è ricco come quello di altre agenzie digitali, o come quello di chi inserisce progetti che in realtà non ha mai sviluppato (Noi ne abbiamo conosciuto diversi)!

Durante questo primo anno di attività ne abbiamo viste tante e i nostri programmatori che lavorano nel campo da più di 10 anni ce ne hanno raccontato ancora di più. 

Ci rendiamo conto che ci sono talmente tante persone che sono rimaste scottate, che spesso si arriva a fidarsi solo di grandi brand e di conseguenza a pagare cifre molto più alte, per progetti di sviluppo piccoli gestibili tranquillamente da piccole aziende o addirittura da un solo freelancer.  

Ci sono delle cose che devi tenere in considerazione per far sì che la disonestà degli altri non compromettano la tua scelta e di conseguenza il volume del budget che dovrai investire. 

Ecco come scegliere un’azienda di sviluppo software nel 2022:

Chi ti parla è un programmatore?

Se chi ti parla è sempre un venditore e non include nella conversazione mai un programmatore, scappa! É pieno di ciarlatani in giro che promettono castelli ma non hanno neanche idea di che pietra si usi per costruirli, contattano freelance in India e subappaltano il tuo progetto, chiaramente il 70% di questi progetti o non rispetta la visione di quel castello o non viene proprio portato a termine, non perché in India non sono bravi ma perché il software in tutto il mondo ha un costo. 

É importante poter parlare con un programmatore perché è l’unico modo reale per avere una stima giusta dell’entità del progetto, perché solo un programmatore potrà indicare il metodo di sviluppo giusto. 

Inoltre saprai che una figura interna all’azienda si sta occupando di visionare il lavoro, e non ti troverai con problemi grossi anche a livello di sicurezza.

Scappa da chi ti parla come se non capissi niente, ma affidati a chi ti fa capire cose che non pensavi di riuscire a capire!

Non fidarti di un preventivo troppo basso, nasconde sempre brutte sorprese.

Nessuno ti svilupperà il nuovo Facebook con 5000Euro.

Se un programmatore ha uno stipendio minimo di circa 30000Euro all’anno, come potrebbe un’azienda prometterti il solito castello per pochi spiccioli? 

Cerca un fornitore di sviluppo software che si assuma la responsabilità, mantenga una mentalità positiva e si dedichi al raggiungimento dei tuoi obiettivi aziendali, ti ispiri ad una relazione duratura nel tempo.

Evita chi ti consiglia di partire con progetti complicatissimi. Un’azienda seria ti consiglierà sempre di partire con una versione del progetto base per poi implementare nel tempo nuove funzionalità, alcune esigenze possono cambiare e testando il prodotto ci si rende conto di cosa ha senso aggiungere e a cosa rinunciare. 

Scegliere un’agenzia di sviluppo seria è una faccenda che implica l’attenta analisi di diverse variabili quelle sopra sono poche tra tante. Noi consigliamo di affidarvi sempre a esperti del settore e di approfondire facendo qualche ricerca sulla veridicità delle informazioni scambiate, se qualcuno si presenta vantando collaborazioni con aziende enormi, vantando un fatturato annuo stratosferico o assicurando 10 programmatori assunti. Facendo qualche ricerca potrete scoprire in autonomia la realtà dei fatti. Per noi è importante dire sempre la verità, e solo così piano piano riusciremo a raggiungere davvero quei risultati.

Share:

This post has no Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.